lunedì 9 aprile 2018

Libri consigliati per... #21





In Libri consigliati per... consiglio dei libri a dei personaggi di libri, serie tv o film. Posso 
consigliare anche rispetto allo stile di un certo libro o autore.

Nota bene: il fatto che io li consigli non significa che li ho per forza letti. A volte può capitare che io mi fidi delle recensioni di Goodreads e/o Amazon e che le scelga in base alla storia, che potrebbe piacere al personaggio o che sia simile al libro a cui mi ispiro.



Oggi vi consiglio qualche libro, riprendendo in mano questa rubrica che mi riprometto sempre di riprendere in mano.
Devo dire che sto avendo qualche difficoltà a trovare qualche argomento che potrebbe interessarvi. Mi date qualche consiglio?
Intanto io ho deciso di consigliarvi qualche libro di argomento Weird.

Da Wikipedia:

"Weird fiction is a subgenre of speculative fiction originating in the late 19th and early 20th centuries. It can be said to encompass the ghost story and other tales of the macabre. Weird fiction is distinguished from horror and fantasy in its blending of supernatural, mythical, and even scientific tropes. British authors who have embraced this style have often published their work in mainstream literary magazines even after American pulp magazines became popular. Popular weird fiction writers included Edgar Allan Poe, William Hope Hodgson, H. P. Lovecraft, Lord Dunsany, Arthur Machen, M. R. James and Clark Ashton Smith. 
Although "weird fiction" has been chiefly used as a historical description for works through the 1930s, the term has also been increasingly used since the 1980s, sometimes to describe slipstream fiction that blends horror, fantasy, and science fiction."


Volendo evitare di consigliare i soliti Poe e Lovecraft, questi sono i libri che vi consiglio di leggere:




Questo libro potreste averlo visto nel mio ultimo Book Haul, e infatti
si trova nella mia TBR e spero di poterlo leggere presto!


Trama:

Nelle esplorazioni di Edward Darnell, figlie dei vagabondaggi dell'autore, Londra diventa terra incognita, ricca di incanti, promesse e minacce. Lasciandosi alle spalle la grigia esistenza di impiegato della City, la grettezza della vita quotidiana nei sobborghi, il protagonista parte alla scoperta della realtà oltre il mondo materiale, ritrovando i verdi viottoli del Galles nella metropoli, scoprendo il significato autentico dell'eredità nascosta dei suoi padri. La realtà oltre le apparenze, l'esplorazione di mondi sconosciuti ma sempre a portata di mano, i tesori che offrono e i pericoli a cui si espone chi decide di intraprendere il viaggio sono i temi portanti della narrativa di Machen, carica di influenze mistiche e suggestioni legate alla tradizione celtica: Un "frammento di vita", pubblicato qui per la prima volta in Italia, e "Il popolo bianco", considerato uno dei suoi grandi capolavori, ne sono tra le più importanti testimonianze. Il volume comprende anche il racconto breve "Un doppio ritorno", che suscitò le lodi di Oscar Wilde. Arthur Machen (1863-1947), gallese di nascita, è considerato tra i maggiori autori del fantastico, alla pari di E.A. Poe e H.P. Lovecraft.






Questo per me è ancora da recuperare, purtroppo!


Trama:

Dove si cela il fantastico, l'insolito, il weird? Forse nell'ambito domestico di geometrie incomprensibili o nelle ombre inquietanti di una piccola cittadina americana? Nelle profondità inimmaginabili di antiche stelle che si specchiano in un vulcano? O ancora nelle improbabili (ri)nascite tra piume di uccello e pellicce di volpe? Negli occhi di chi legge o nella penna di chi scrive? Un viaggio nei meandri del sogno, dell'ignoto, ventidue racconti popolati da fantasmi, mostri, madri e figli, soldati e topi geneticamente modificati e infarciti di richiami letterari, da Hoffmann a Emily Dickinson, passando per H.P. Lovecraft e Thomas Ligotti."Nuovi incubi" è il volume inaugurale dell'antologia Year's Best Weird Fiction che annualmente presenta il meglio dei racconti weird in lingua inglese. Racconti di: Michael Blumlein, Kristi DeMeester, Jeffrey Ford, John R. Fultz, Richard Gavin, Maria Dahvana Headley, John Langan, Livia Llewellyn, Moreno Pavanello, W.H. Pugmire, Joseph S. Pulver Sr., Chen Qiufan, Anne-Sylvie Salzman, Sofia Samatar, Simon Strantzas, Anna Taborska, Jeffrey Thomas, Karin Tidbeck, Paul Tremblay, Jeff VanderMeer, Damien Angelica Walters, A.C. Wise.






E per finire un libro che non conoscevo, e che
però ho voglia di recuperare! Volevo trovare qualcosa scritto da
una donna, perché non ne conosco molte che scrivono questo genere.


Trama:

Cosa si nasconde nelle desolate e oscure lande della Highlands scozzesi? E se Kitsune, la donna volpe della tradizione giapponese, non fosse solo una leggenda? Quale verità celate all'occhio umano si rivelano agli occhi di vetro? Potrebbe forse bastare uno squarcio nella pelle per varcare le soglie di un'altra realtà? Quali strane creature albergano nel misterioso circo Glück? E se le città all'improvviso si assopissero, chi sopravviverebbe nel mondo selvaggio? Quindici racconti che scavano all'interno delle più profonde paure e angosce dell'animo umano, del rapporto dell'uomo stesso con le sue radici più profonde, più viscerali, "lacerazioni" nel tessuto della realtà, nel corpo e nell'animo dei suoi, spesso inconsapevoli, protagonisti. Dalla tradizione letteraria francese, attraverso sogni borghesiani e leggende dal Sol Levante, sino alle mutazioni cronenberghiane, il weird "viscerale" di Anne-Sylvie Salzman ci trascina in un labirintico viaggio, la cui meta, forse, ancora ci è ignota.

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!