venerdì 24 novembre 2017

Una Blogger per Amica: GDL Shining - TERZA TAPPA (Parte IV)

Buongiorno, lettori! Oggi vi accolgo sul blog con la terza tappa per il Gruppo di Lettura di Shining di Stephen King!

Siamo ormai alla Terza Tappa. Su Niente di personale trovate la prima (parti I e II), mentre su La biblitoeca dei desideri trovate la seconda (parte III)






TRAMA


L’Overlook, uno strano e imponente albergo che domina le alte montagne del Colorado, è stato teatro di numerosi delitti e suicidi e sembra aver assorbito forze maligne che vanno al di là di ogni comprensione umana e si manifestano soprattutto d’inverno, quando l’albergo chiude e resta isolato per la neve. Uno scrittore fallito, Jack Torrance, con la moglie Wendy e il figlio Danny di cinque anni, accetta di fare il guardiano invernale all’Overlook, ed è allora che le forze del male si scatenano con rinnovato impeto: la famiglia si trova avvolta ben presto in un’atmosfera sinistra. Dinanzi a Danny – che è dotato di un potere extrasensoriale, lo “shine” –, si materializzano gli orribili fatti accaduti nelle stanze dell’albergo, ma se il bambino si oppone con forza a insidie e presenze, il padre ne rimane vittima.


PARTE IV


Avevamo lasciato Danny che, disobbedendo ad Hallorann, è entrato nella camera 217. Paga amaramente la sua disobbedienza, e capiamo che i fantasmi dell'hotel sono molto, molto più pericolosi di quello che pensavamo all'inizio.
Nel frattempo, Wendy dorme, e noi ci occupiamo di Jack Torrance. Jack, che durante un attacco d'ira distrugge la radiolina. Che è tormentato da azioni passate e da ricordi ormai lontani. Un ricordo in particolare è quello che lo tormenta: suo padre che quasi ammazza di botte la madre, che poi lo protegge. È un ricordo forte, assieme a tutti gli altri che ci spiegano il rapporto tra Jack e suo padre. In qualche modo li trovo simili, e Jack pare stia diventando sempre più come lui...
Su di lui l'Overlook ha uno strano effetto. Da quanto è all'hotel, infatti, sta tornando ai comportamenti che teneva quando era un alcolizzato. Sta diventando sempre più violento e, perdonate il francesismo, stronzo, un animale in gabbia. Attacchi d'ira, voglia di bere, tick nervosi. Pian piano, Jack regredisce e neanche se ne accorge!
Ma l'Overlook e i suoi segreti non hanno effetto solo su di lui. Stanno distruggendo l'intera famiglia, mettendo moglie e marito l'uno contro l'altro, a discapito del piccolo Danny che si ritrova in mezzo a due fuochi. Wendy non capisce davvero quanto il marito stia degenerando. Se fossi stata in lei sarei scappata a gambe levate praticamente da subito.
In questa quarta parte osserviamo i tre capire davvero quanto sia pericoloso il dannato hotel. O meglio: Danny viene attaccato sempre più spesso, anche a causa della sua curiosità. E se Wendy comincia a collagare i puntini, Jack fa di tutto per ignorarlo.
L'ultimo capitolo di questa Parte IV è la più importante: Tony torna, ma non può far nulla. Ciò che attacca Danny è troppo potente, e il bambino si ritrova a chiamare il cuoco dell'Overlook in cerca di aiuto. Finalmente capiamo anche cosa significa la parlo "REDRUM", che in realtà non è altro che "MUDER"...


PER CONCLUDERE:


Jack è uno dei personaggi più odiosi mai incontrati, Wendy è un po' scema, e Danny è inquietantissimo, con il suo potere. Ma le cose si stanno facendo davvero interessanti per questa povera famiglia!
Nel complesso il libro mi sta piacendo. E a voi?




Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!