lunedì 30 aprile 2018

TBR?... To be read!


Buongiorno a tutti! Oggi faccio un post un po' diverso.

A casa ho un sacco di libri ancora da leggere sui miei scaffali, e devo dire che per alcuni di essi ho perso interesse... Vorrei leggerli tutti, o quasi, durante quest'anno, ma non so se ce la farò. Intanto vorrei parlarvene un po' sul blog per riaccendere il mio interesse e chiedendovi quali potrebbero interessarvi di più!

Oggi vi parlo di 5 libri nella mia tbr da tempo immemore:



The White Road di Lynn Flewelling è il quinto libro nella serie "Nightrunner", di cui io ho letto Luck in the Shadows, Stalking Darkness, Traitor's Moon, e Shadows Return, l'ultimo dei quali ho letto a dicembre del 2017. Il mio interesse per la serie è quindi un po' sfumato, ma è una serie che fin'ora ho adorato, quindi l'ho messo nella TBR di questo mese, sperando che non mi deluda.

Trama: Dissolute nobles, master spies, and the unlikeliest of heroes, Alec and Seregil have survived exile, treachery, and black magic. But the road that lies ahead is the most hazardous they’ve ever traveled. For with enemies on all sides, they must walk a narrow path between good and evil where one misstep might be their last.
Having escaped death and slavery in Plenimar, Alec and Seregil want nothing more than to go back to their nightrunning life in Rhíminee. Instead they find themselves saddled with Sebrahn, a strange, alchemically created creature—the prophesied “child of no woman.” Its moon-white skin and frightening powers make Sebrahn a danger to all whom Alec and Seregil come into contact with, leaving them no choice but to learn more about Sebrahn’s true nature.
With the help of trusted friends and Seregil’s clan, the duo set out to discover the truth about this living homunculus—a journey that can lead only to danger or death. For Seregil’s old nemesis Ulan í Sathil of Virèsse and Alec’s own long-lost kin are after them, intent on possessing both Alec and Sebrahn. On the run and hunted, Alec and his comrades must fight against time to accomplish their most personal mission ever.





Altro libro presente sui miei scaffali da un sacco di tempo è Storia di una ladra di libri di Markus Zusak, che invece vorrei tanto leggere. Anche questo l'ho messo nella TBR di questo mese!

Trama: È il 1939 nella Germania nazista. Tutto il Paese è col fiato sospeso. La Morte non ha mai avuto tanto da fare, ed è solo l'inizio. Il giorno del funerale del suo fratellino, Liesel Meminger raccoglie un oggetto seminascosto nella neve, qualcosa di sconosciuto e confortante al tempo stesso, un libriccino abbandonato lì, forse, o dimenticato dai custodi del minuscolo cimitero. Liesel non ci pensa due volte, le pare un segno, la prova tangibile di un ricordo per il futuro: lo ruba e lo porta con sé. Così comincia la storia di una piccola ladra, la storia d'amore di Liesel con i libri e con le parole, che per lei diventano un talismano contro l'orrore che la circonda. Grazie al padre adottivo impara a leggere e ben presto si fa più esperta e temeraria: prima strappa i libri ai roghi nazisti perché «ai tedeschi piaceva bruciare cose. Negozi, sinagoghe, case e libri», poi li sottrae dalla biblioteca della moglie del sindaco, e interviene tutte le volte che ce n'è uno in pericolo. Lei li salva, come farebbe con qualsiasi creatura. Ma i tempi si fanno sempre più difficili. Quando la famiglia putativa di Liesel nasconde un ebreo in cantina, il mondo della ragazzina all'improvviso diventa più piccolo. E, al contempo, più vasto.





Altro libro nella TBR che ho deciso di leggere questo mese è Di regine, di sante e di streghe di Susanna Berti Franceschi, sullo scaffale da più di un anno, ormai. A suo tempo mi aveva attratto, ma a quanto pare non è mai il momento giusto! Speriamo che questo mese lo sia.

Trama: Una delle espressioni più comuni nella nostra epoca, per asserire che il mondo oggi va meglio di allora, è: “Non siamo mica nel Medioevo!” Eppure quel periodo definito buio non lo era poi quanto si crede e si dice.
Troviamo qui le storie di venticinque donne che furono regine, sante e streghe. Quello che accomuna tutte loro è il potere, più o meno grande, che giunsero ad avere, nonostante la dominanza maschile vigente allora in quasi tutti i campi. Queste donne del Medioevo raccontano una realtà diversa da quella che viene proposta nei libri di storia. Le regine governano su vasti territori e sottomettono uomini, le sante e le mistiche sono donne di notevoli doti intellettuali che apportano alla comunità il loro sapere e indirizzano le scelte dei potenti, le streghe sono contadine che conoscono l’arte medica, e quelli che noi chiamiamo “i rimedi della nonna”.
I racconti, sintetici e incisivi, mostrano come il “periodo di mezzo” debba esser conosciuto anche per la vivacità intellettuale delle donne di allora, riconoscendo la loro grande forza e importanza, in modo che si possa ristabilire, nella storia di questo periodo, il giusto “equilibrio di genere”.
Prefazione di Pippo Russo (sociologo).





Libro che invece leggerò il mese prossimo, perché per questo mese ho da leggere due libri della biblioteca, più i tre prima detti e qualche libro messo più recentemente sullo scaffale TBR ma che mi attirava di più, è Pride and Prejudice di Jane Austen.

Trama:  Austen′s best-loved tale of love, marriage and society in class-conscious Georgian England still delights modern readers today with its comedy and characters. It follows the feisty, quick-witted Elizabeth Bennet as her parents seek to ensure good marriages for her and her sisters in order to secure their future. The protagonists Darcy and Elizabeth learn much about themselves and those around them and Austen′s expertly crafted comedy characters of Mrs Bennet and Mr Collins demonstrate her great artistry as a writer










Ultmo libro di cui vi parlo oggi è invece The Lies of Locke Lamora di Scott Lynch, primo volume nella serie dei "Gentlemen Bastards", e che è sul mio scaffale da secoli. A suo tempo ne parlavano tutti, e io volevo assolutamente leggerlo, ma dopo così tanto tempo avevo perso interesse. Penso e spero di leggerlo il prossimo mese!

Trama: They say that the Thorn of Camorr can beat anyone in a fight. They say he steals from the rich and gives to the poor. They say he's part man, part myth, and mostly street-corner rumor. And they are wrong on every count.
Only averagely tall, slender, and god-awful with a sword, Locke Lamora is the fabled Thorn, and the greatest weapons at his disposal are his wit and cunning. He steals from the rich - they're the only ones worth stealing from - but the poor can go steal for themselves. What Locke cons, wheedles and tricks into his possession is strictly for him and his band of fellow con-artists and thieves: the Gentleman Bastards.
Together their domain is the city of Camorr. Built of Elderglass by a race no-one remembers, it's a city of shifting revels, filthy canals, baroque palaces and crowded cemeteries. Home to Dons, merchants, soldiers, beggars, cripples, and feral children. And to Capa Barsavi, the criminal mastermind who runs the city.
But there are whispers of a challenge to the Capa's power. A challenge from a man no one has ever seen, a man no blade can touch. The Grey King is coming.
A man would be well advised not to be caught between Capa Barsavi and The Grey King. Even such a master of the sword as the Thorn of Camorr. As for Locke Lamora ...

6 commenti:

  1. Ma quanti titoli meravigliosi!! *_* The Lies of Locke Lamora è un libro che ho adorato! Ad essere onesta l'ho letta due volte, la prima anni fa e in italiano e... non mi aveva fatto innamorare, anche se mi era piaciuto. Poi l'ho riletto l'anno scorso in lingua originale perché volevo proseguire con la serie ma non mi ricordavo molto e me ne sono innamorata!!! *_*
    E poi la serie della Flewelling! <3 Ho deciso di riprenderla dall'inizio prima di continuare con i volumi che mi mancavano e al momento sto rileggendo il secondo... è una cosa un po' lenta, ma spero di riuscire a leggere la serie completa quest'anno, o al massimo entro l'anno prossimo!
    E poi Ladra di Libri mi era piaciuto parecchio, spero che tu riesca a leggerlo (e che ti piaccia!), e lo stesso vale per Pride and Prejudice, anche se di questo ho letto la traduzione :)
    Spero che tu riesca a leggerli tutti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io spero di terminare la serie della Flewelling quest'anno ^_^ ci sono quasi...
      The Lies of Locke Lamora, spero proprio che mi piaccia. Ho altissime aspettative!

      ^^

      Elimina
  2. Anch'io ho alte aspettative nei confronti di "The Lies of Locke Lamora"... e, come te, sto rimandando da una vita la decisione di iniziarlo, complice il fatto che l'autore sembra un po' bloccato e restio a pubblicare, negli USA, il nuovo volume della serie! XD
    In ogni caso, speriamo sia bello!!! *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. xD Mannaggia alla miseria, questo non lo sapevo!

      Elimina
  3. Ciao! Oddio, di questi libri ho letto solamente Storia di una ladra di libri (che sto pensando di rileggere a breve) e Orgoglio e Pregiudizio, che ai tempi mi era piaciuto molto! Io ho sperimentato la cosa del "segnarmi", per così dire, ciò che avrei letto il mese, ma mi sono accorta di desiderare ardentemente libri che magari non mi interessavano più, oppure di comprare con ansia un libro e poi perdermi via e lasciarlo sullo scaffale per secoli... MA, dovrei fare qualcosa per l'eccessiva quantità di libri non letti sul mio scaffale (il non comprare nulla non sta funzionando... affatto). Se trovi un rimedio let me know!
    Ps abbiamo cambiato da poco piattaforma, se non ci hai ancora trovate ti lascio il link :D A presto!

    https://bookishbrains.wordpress.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per ora cerco (fallendo) di non comprare e sto cercando di diminuire i libri non letti sul mio scaffale, che sono una cinquantina xD
      Io ho una lista di quelli che vorrei comprare, che è immensa :(

      Elimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!