venerdì 26 maggio 2017

Recensione #100 - La Via del Male


Ed eccomi con la centesima recensione! Per me è un ottimo traguardo. Intanto, sto pensando al giveaway che si terrà a luglio, mese in cui il blog compirà un anno, ma ora...

Il libro di cui vi parlo oggi è stato letto per:



Con questo libro concludo uno dei due obiettivi, ovvero leggere almeno tre libri di una serie Thriller/Giallo. Volevo leggere questi libri da un po' e la challenge mi ha dato la possibilità di farlo, quindi sul blog trovate anche le recensioni di Il richiamo del Cuculo e Il Baco da Seta, se vi va di andarle a leggere. Giorin fa ho pubbicato anche una playlist per La via del male. Mi rende davvero triste dover aspettare chissà quanto per il quarto libro!




Titolo: La via del male

Titolo originale: Cormoran Strike #3. Career of Evil

Autore: Robert Galbraith (J. K. Rowling)

Data di pubblicazione: 2016

Editore: Salani

N° di pagine: 603

Prezzo: €18,60

Link per l'acquisto: Amazon

Trama: 
Quando un misterioso pacco viene consegnato a Robin Ellacott, la ragazza rimane inorridita nello scoprire che contiene la gamba amputata di una donna. L'investigatore privato Cormoran Strike, il suo capo, è meno sorpreso, ma non per questo meno preoccupato. Solo quattro persone che fanno parte del suo passato potrebbero esserne responsabili - e Strike sa che ciascuno di loro sarebbe capace di questa e altre indicibili brutalità. La polizia concentra le indagini su un sospettato, ma Strike è sempre più convinto che lui sia innocente: non rimane che prendere in mano il caso insieme a Robin e immergersi nei mondi oscuri e contorti degli altri tre indiziati. Ma nuovi, disumani delitti stanno per essere compiuti, e non rimane molto tempo...




Quella mattina i colori sembravano più accesi, il mondo un
posto bellissimo. Lui si sentiva sereno e su di giri, come se
l'avesse assimilata, come se la vita di lei si fosse trasfusa nel suo
corpo. Ti appartenevano, una volta che le avevi ammazzate:
era un modo di possedere al di là del sesso.


Cormoran Strike torna in questo terzo libro dopo aver risolto due casi piuttosto difficili ed aver messo in ridicolo la polizia. Robin sta per sposare Matthew, le cose sembrano andare bene... Finché, davanti all'ufficio, Robin riceve un pacco contenente la gamba mozzata di una donna. Qualcuno vuole vendicarsi di Strike colpendo la sua agenzia e Robin, e l'investigatore chiede l'aiuto della polizia per trovarlo.
Dico subito una cosa: se siete delicati di stomaco o cuore, non leggete questo libro. Con l'avanzare della sua storia, Strike si trova arisolvere omicidi sempre più macabri e sanguinosi, di cui avevamo avuto un assaggio con Owen Quine. In questo libro, il POV di Cormoran e Robin si alterna con quello del serial killer, di cui noi non conosciamo l'identità. All'inizio di ogni capitolo ci sono dei versi proveniente dalle canzoni dei Blue Öyster Cult, band che adoro e le cui canzoni sono parte integrante di questa storia scritta egregiamente e che ho fatto fatica a terminare non perché brutta ma perché non volevo che finisse.
Cormoran ha tre sospetti, tutti legati al suo passato e propensi alla vendetta. Terence 'Digger' Malley, Donald Laig, Noel Brockbank, e Jeff Whittaker sono i quattro nomi a cui Strike ha pensato subito, e così comincia una nuova indagine, mentre l'agenzia va a picco a causa della cattiva pubblicità causata da tutto questo.
La storia è articolata e complessa, bisogna stare attenti ai particolari per godersela a pieno. Come ho detto è piuttosto pesante da "digerire" ma, personalmente, più che tenermi alzata per gli incubi, le mie ore piccole sono state causate dalla voglia di andare avanti e scoprire di più.
In questo libro scopriamo di più sia su Cormoran che su Robin, in particolare della seconda. 
Cormoran 'Blue' Strike è come lo abbiamo lasciato: soldato dal passato turbolento, con uno spiccato dark humor (e io ho riso alle sue battute...) e una vita che continua ad essere incasinata. Nei libri precedenti abbiamo visto Shanker, ma qui il loro rapporto viene esplorato molto di più, in un modo che mi è piaciuto particolarmente, e vediamo che è più profondo di quello che sembra.
Shanker è presto diventato uno dei miei personaggi preferiti e spero che compaia molto di più nei prossimi libri, sia per il suo legame con Strike, per cui risultano praticamente fratelli, sia perché è interessante in sé e molto diverso da Cormoran.
Robin, invece, non mi è piaciuta. Se nei libri precedenti sembrava piuttosto interessante e forte, qui il suo comportamento me l'ha resa antipatica. Soprattutto perché non si decide a mollare Matthew, uno dei personaggi più odiosi che ho incontrato fino ad ora.
Nelle ricerche dei due investigatori scopriamo di più sui sospettati, soprattutto su tre di loro: tutti e tre hanno dei particolari che li rendono odiosi, e ognuno di loro ha, all'apparenza, dei motivi per cui non avrebbe potuto commettere l'omicidio.
E' una delle cose che mi piacciono di più di questa serie: la componente psicologica sia dei personaggi principali sia dei loro nemici o avversari è esplorata ed è importante per la storia. Questo aspetto è diventato più importante ne Il baco da seta e in questo libro rispetto a Il richiamo del Cuculo e non me ne lamento affatto.
Questa serie migliora di volume in volume e spero di poter leggere presto il quarto!



2 commenti:

  1. adoro Cormoran e la via del male mi è particolarmente piaciuto a differenza de il baco da seta che mi aveva lasciata interdetta. non condivido la tua opinione su Robin ma cosa vuoi farci ad ognuno il suo. :) a me è piaciuta perchè continua a portare avanti il suo pensiero e la trovo una donna di carattere. non vedo l'ora di leggere ancora delle loro avventure!
    a presto
    Chicca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me La via del Male è piaciuto di più :)
      Interdetta per via della storia o altro? Sono curiosa!
      Eh ultimamente i personaggi femminili mi irritano sempre di più, soprattutto quando fanno cose idiote. Spero che nel prossimo libro migliori, anche perché prima mi piaceva xD

      Elimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!