mercoledì 4 gennaio 2017

WWW Wednesday #22

Salve, lettori! Come state? Oggi è mercoledì, e quindi parliamo delle nostre letture. Qui trovate le mie. E le vostre quali sono?


Rubrica ideata dal blog Should be Reading con
l'intento di
riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.


-What are you currently reading?

Una delle mie due letture in corso è L'ombra del Vento di Zafon, che sto leggendo per una Challenge e per cui c'è anche un GDL. Anche se per le prime 50 pagine l'ho trovato un po' noiosetto, ho continuato a leggere e per ora è intrigante.

Trama: A Barcellona, una mattina d'estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto nel cuore del Barrio Gotico dove vengono sottratti all'oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo. E qui Daniel entra in possesso di un libro "maledetto" che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di misteri e di intrighi legati alla figura di Julián Carax, l'autore di quel libro. Perché Daniel ne rimane come folgorato, e per molti anni inseguirò il fantasma di quello scrittore, scoprendo che qualcuno ha voluto a tutti i costi, anche uccidendo, distruggere fino all'ultima copia dei suoi libri. Tanto che quella nelle mani di Daniel è forse l'ultima rimasta... Dal passato emerge una storia di passioni illecite, di amori controversi e impossibili, di amicizie e lealtà assolute, di follia omicida e, soprattutto, un macabro segreto gelosamente custodito in una villa abbandonata del Tibidabo. Una storia in cui Daniel ritrova a poco a poco inquietanti paralleli con la sua vita.
Mistery, romanzo storico e tragedia amorosa in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano nella formazione del giovane protagonista, L'ombra del vento è un moderno feuilleton straordinariamente preciso nelle atmosfere e con un cast di personaggi indimenticabili che si muovono in una Barcellona dalla duplice identità, quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del modernismo e quella cupa, opprimente, del franchismo, tetra miscela di povertà e repressione.


L'altra lettura in corso e che recensirò domani se tutto va bene è I cieli di Tabula di Chiara Andreazza e Valentina Furnò. 

Trama: Mentre sta videogiocando al gioco di ruolo chiamato The Dreaming World, Alyssa viene catapultata in un altro mondo e incontra per la prima volta il gatto parlante di nome Kether. Spaventata, si disconnette dal gioco, ma quando vi fa ritorno trova dei terribili nemici ad attenderla, nemici in grado di inseguirla anche sulla Terra. Ad Alyssa non resta che seguire Kether nel mondo di Tabula, dove, dopo un lungo apprendistato, imparerà a plasmare la magia e diventerà un Araldo dell'Albero della Vita.










-What did you recently finish reading?

Prima lettura dell'anno è stata Nyctophobia di Carlo Vicenzi. QUI potete trovare la mia recensione.

Trama: Le porte della città si sono chiuse alle spalle di Eliana, sul suo capo una sentenza di esilio che ha lo stesso sapore di una condanna a morte.
Nessuna luce. Il Buio ha nascosto il sole agli occhi degli uomini e ora il mondo è immerso nell'Oscurità. In un futuro distopico gli esseri umani si sono rinchiusi nelle città, dove possono tenere a bada le tenebre con il fuoco e l'elettricità.
Ma l'ignoto ha sempre esercitato un ambiguo fascino sull'uomo e l'Oscurità sembra diffondere un irresistibile richiamo per coloro che le prestano orecchio. Gli sguardi si rivolgono all'esterno, là dove il Buio ha nascosto il mondo e lo ha plasmato a sua immagine: esseri privi di occhi strisciano dove la luce non arriva, creature sconosciute pronte a ghermire chiunque sia abbastanza pazzo da allontanarsi dalle zone illuminate.
Come può Eliana sopravvivere in quella nera realtà dove lo spegnersi della fiaccola significa morte certa? E, soprattutto, saprà resistere alla tentazione del Buio?


-What do you think you'll read next?

Mi toccherà di nuovo leggere due libri alla volta (cosa che a me non piace particolarmente). Uno di questi è La guaritrice dei maghi di Trudi Canavan, il secondo libro nella seconda trilogia nella Saga dei Maghi. Potete trovare la mia recensione del primo libro QUI.

Trama: Per dimostrare il proprio valore, il giovane mago Lorkin ha intrapreso un viaggio pericolosissimo nel cuore delle terre di Sachaka, da sempre in lotta contro il regno di Kyralia. Grazie al suo coraggio il ragazzo riesce non solo a sopravvivere alle insidie del deserto, ma anche a conquistare la fiducia delle Traditrici, un gruppo di maghe sachakane che praticano incantesimi antichi e potenti, incantesimi che potrebbero essere di vitale importanza per sconfiggere Skellin, il mago che minaccia di sottomettere il governo di Kyralia al proprio volere. Non tutte le Traditrici però credono che sia giusto condividere le loro conoscenze con uno straniero, anzi c'è chi trama nell'ombra per eliminarlo,..



Continuerò anche la quadrilogia di Zafon con la lettura di Il gioco dell'angelo.

Trama: Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti, il giovane David Martin cova in sogno inconfessabile quanto universale: diventare uno scrittore. Quando la sorte gli offre l'occasione di pubblicare un suo racconto, il successo comincia infine ad arridergli. È proprio da quel momento tuttavia che la sua vita inizierà a porgli interrogativi ai quali non ha immediata risposta, esponendolo come mai prima di allora a imprevedibili azzardi e travolgenti passioni, crimini efferati e sentimenti assoluti, lungo le strade di una Barcellona ora familiare, più spesso sconosciuta e inquietante, dai cui angoli fanno capolino luoghi e personaggi che i lettori de L'ombra del vento hanno già imparato ad amare. Quando David si deciderà infine ad accettare la proposta di un misterioso editore - scrivere un'opera immane e rivoluzionaria, destinata a cambiare le sorti dell'umanità -, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria...
Con uno stile scintillante e grande sapienza narrativa, Zafon torna a guidarci tra i misteri del Cimitero dei Libri Dimenticati, regalandoci una storia in cui l'inesausta passione per i libri, la potenza dell'amore e la forza dell'amicizia si intrecciano ancora una volta in un connubio irresistibile.

10 commenti:

  1. Ciao!
    Aspetto la recensione da I CIELI DI TABULA...

    Ho scoperto da poco il tuo bellissimo blog e mi sono immediatamente unita ai tuoi lettori fissi!
    Se ti va di ricambiare ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie! :)

      Scusami tanto, ma io seguo solo blog riguardanti i libri e l'Hellenismos...

      Elimina
  2. "L'ombra del vento" devo leggerlo per una Challenge, speriamo in bene! "Marina" non mi ha fatta impazzire! :\



    Se ti va, ti lascio il mio WWW! :3
    http://andibelieveinabookagain.blogspot.it/2017/01/www-wednesday-14.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina non l'ho letto! L'ombra del vento è il primo libro che leggo di Zafon

      (La challenge Leggere Serialmente?)

      Elimina
  3. Nyctophobia l'ho adorato. Vado subito a leggere la recensione XP

    RispondiElimina
  4. L'ombra del Vento davvero un bel libro, io però non ho proseguito con i seguiti

    RispondiElimina
  5. Zafòn è sicuramente un autore che voglio recuperare :D

    RispondiElimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!