venerdì 9 dicembre 2016

Recensione #40 - Shadowhunters. Il Codice

Torno ora dall'Università, due ore intense di Filosofia Morale a parlare di Marx!

Come quasi ogni venerdì, vi propongo una recensione.

Titolo: Shadowhunters. Il Codice

Titolo originale: The Shadowhunter's Codex

Autore: Cassandra Clare; Joshua Lewis

Data di pubblicazione: 2016

Editore: Mondadori

N° di pagine: 312

Prezzo: 15€

Link per l'acquisto: Amazon

Valutazione: 

Trama: L'unico e il solo Codice degli Shadowhunters. La guida ufficiale per entrare nel mondo dei cacciatori di demoni.

Giuro quanto segue:
sarò la Spada di Raziel,
che allunga il suo braccio per colpire il male.
Sarò la Coppa di Raziel,
e offrirò il mio sangue alla nostra missione.
Sarò lo Specchio di Raziel; quando i miei nemici
mi guarderanno, è il suo viso che vedranno nel mio.


Il Codice degli Shadowhunters è la guida che si da agli Asceti mondani quando vogliono diventare Nephilim e sono nel processo di accettazione e addestramento. In esso vengono riportate molte informazioni importanti sui Nephilim e i Nascosti, nonché sui demoni e sul Mondo Invisibile in generale, precluso ai mondani.
Questo testo contiene le rune più importanti, oltre a disegni in bianco e nero di vari autori, tra cui Cassandra Jean, che ha disegnato parecchie opere per l'universo di Cassandra Clare.
Il Codice è diviso in otto capitoli, con in più una introduzione e due Appendici. Oltre alle immagini, sparsi per il libro ci sono i commenti "lasciati" da Clary, Jace e Simon.


Prometto quanto segue:
compirò la mia missione con il coraggio degli angeli.
Servirò la giustizia degli angeli.
E la servirò con la pietà degli angeli.


Ovviamente, il libro da svariate informazioni sulla cultura dei Nephilim, sui loro giuramenti (come quello al Conclave e quello tra Parabatai) e sulle loro tradizioni. Alcune cose sono dette anche nella serie principale, ma questo libro fornisce molte informazioni in più, assai gradite in quanto aiutano a capire di più questo universo! 
Tra le informazioni, le armi in dotazione, la creazione delle Sorelle di Ferro e dei Fratelli Silenti, i tipi di demoni più conosciuti, informazioni utili su Fate, Stregoni, Vampiri e Lupi Mannari...


Fino alla mia morte sarò un Nephilim.
Come tale mi impegno a servire l'Alleanza,
e impegno la mia vita e la mia famiglia
a servire il Conclave di Idris.


Le immagini fanno in modo che il lettore si immerga molto di più nella lettura, così che l'incontro tra Jonathan Shadowhunter e Raziel sembra essere davvero davanti ai nostri occhi. Pur essendo sporadiche, ci sono anche informazioni sui primi Shadohunters e l'inizio della loro vocazione da semplici Mondani a Cacciatori di Ombre.
Si fa riferimento anche ai vari Accordi stipulati nel tempo.
I commenti dei tre personaggi ci fanno capire anche quanto gli Shadowhunters cerchino, a volte, di "indorare" le loro azioni, ammettendo in poche occasioni di aver sbagliato.
Detto questo, non vedo l'ora di guardare la seconda stagione, visto che ho letto tutti i libri e la serie mi piace molto di più!

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!