martedì 13 dicembre 2016

Il Lettore di Fantasia #18 - Della gloria

Salve, oggi vi presento un racconto presente su Il Lettore di Fantasia. Potete cominciare a leggerlo da QUI. L'autore è Fabrizio Fangareggi, di cui vi avevo già parlato QUI.

Note sull'autore: Alcuni suoi racconti hanno vinto concorsi come il «Fantasy Horror Award», altri si sono piazzati tra i primi posti in diversi concorsi letterari, tra cui il «Trofeo La Centuria e la Zona Morta». «Il momento esatto» è stato inserito nella raccolta «365 racconti sulla fine del mondo» e «Ricetta di Natale» nella raccolta «365 racconti di Natale», entrambi editi da Delos Book. È possibile leggere dei suoi scritti su alcuni numeri della rivista digitale «Storie Bizzarre». Il suo primo romanzo, «Ekhelon – Frammenti di Guerre Dimenticate», è pubblicato per il marchio editoriale Nocturna della GDS Edizioni e si è aggiudicato il primo posto al Premio Letterario Nazionale Cittadella 2014. È possibile contattarlo tramite la redazione o seguirlo attraverso la pagina promozionale: https://www.facebook.com/Ekhelon.Book

Titolo del racconto: Della gloria

Valutazione: e 1/2 su 5


Il Demiurgo si stava gustando un buon vino rosso da 
un otre, rilassato solo come Yberros ricordava da
 bambino, quando gli insegnava i primi rudimenti sulla
 guerra in lunghe e interminabili lezioni. 
Di suo padre invidiava maggiormente la pazienza e la 
tranquillità che dimostrava anche davanti alle situazioni 
più estreme.


Si parla di nuovo dei Gr'ravyen, in un racconto che continua la storia cominciata in precedenza. Yberros e Kervyak hanno accettato la sfida delle Tre Sorelle: uccidere un Dio.
Il racconto è diviso in 4 capitoletti, uno di seguito all'altro. La conclusione del racconto era un po' inaspettata, ma ha mostrato la parte "mezzosangue" di Yberros, come lui stesso si definisce.
 Alcuni segreti rimangono tali, come la madre del guerriero Gr'ravyen, ma la storia è densa di avvenimenti ed è piacevole da leggere.
Ovviamente, consiglio di leggere L'ultimo Soldato prima di Della Gloria, in quanto uno precede l'altro

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!