lunedì 28 novembre 2016

Presentazione di "Codex Innsmouth" di Uberto Ceretoli - Riassunto

Salve! Oggi, un po' in ritardo, vi do il riassunto della presentazione di Codex Innsmouth di Uberto Ceretoli che si è tenuta sabato scorso alla libreria Miskatonic University di Reggio Emilia. Il libro è edito da Dunwich Edizioni.

Ecco a voi la locandina dell'evento:

https://www.facebook.com/miskatonicuniversityre/?fref=ts


Come la scorsa volta con Debito d'onore, ho provato a registrare... E questa volta il cellulare mi ha fregato, decidendo di salvare soltanto una delle due registrazioni. Quindi la prima parte, ovvero la più importante, è andata in fumo! Andrò comunque a ricordo.




Per cominciare, eccovi la copertina del libro: me non piace particolarmente, ma è comunque d'effetto e ci fa capire subito dove il tutto sarà, più o meno, collocato.

Anche la trama va dritta al punto:

Toro Seduto, Buffalo Bill, Annie Oakley, Whipple Van Buren Phillips: quattro individui straordinari che il Bureau of Investigation invia a Innsmouth, Massachusetts, per far luce sulla sparizione di due agenti del governo. Quando lo scoveranno, il Male che ha incancrenito il villaggio e i suoi abitanti terrà testa alla potenza del vapore, alla forza dell'acciaio e alla magia dei nativi.




A casa dei miei ricordi piuttosto selettivi, non ricordo tutto.

Posso dirvi però che l'autore ha parlato dell'ambientazione, che riprende direttamente quella di Lovecraft. Facendo le dovuto ricerche, e guardando le mappe fatte dai fan, ha notato che non ce n'era una uguale e ha cercato di orientarsi al meglio, posizionando le città dove avrebbero dovuto essere.

Codex Innsmouth è ambientato in America e prima di Codex Gilgamesh. Si vedranno i nativi d'America e i coloni europei stanziatisi in Nord America che si troveranno ad avere a che fare con le creature del mare, creature sì presenti nell'ambientazione di Lovecraft ma che hanno comunque un fondo nella mitologia di molte culture diverse.

Tra i personaggi principali ci sono alcune delle personalità più famose del tempo, come Buffalo Bill e Annie Oakley, ma anche Whippie Van Buren Phillips, nonno di Lovecraft!

Uberto Ceretoli. Foto scattata dal libraio della Miskatonic

Ci sono elementi di steampunk non prevalenti come in Codex Gilgamesh... Ma ci sono, e quello è l'importante!

Faranno la loro comparsa dei personaggi presenti nel primo Codex, ma non è obbligatorio leggerlo per capire la storia.

Nel volume di Codex Gilgamesh è presente una storia chiamata Codex Nokken, in cui faranno la loro comparsa i vichinghi! (Potevano mancare?)




L'autore ha parlato anche di progetti futuri, fra cui un nuovo libro chiamato Codex Merrymaid (se ricordo bene... *me piange*). E' inoltre in cantiere un libro su re Artù, scritto a quattro mani per un'altra casa editrice!


Voi avete letto nulla di Uberto Ceretoli? Se sì, vi è piaciuto?

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!