venerdì 28 ottobre 2016

Recensione #26 - L'ultima Danza

Oggi recensisco per voi un breve libro che mi è stato inviato da recensire!

Titolo: L'ultima danza

Autore: Emiliano Gambelli

Data di pubblicazione: 2016

Editore: Augh! Edizioni

N° di pagine: 62

Prezzo: €9,90

Link per l'acquisto: Aughedizioni

Valutazione:  e 1/2 su 5

Trama: Carmelo e Livio sono cresciuti insieme e insieme si trovano a vivere una vita che non li soddisfa, circondati da una società bigotta e sputasentenze. Due maschere indossate per gioco danno ad entrambi la possibilità di riscattarsi, di mostrare a se stessi il proprio valore e la propria onnipotenza. Inizia così un gioco perverso, fatto di terrore e redenzione, che sconvolgerà in modi diversi l'esistenza di chi si troverà  sulla loro strada.


Mi chiedo spesso quale sia il confine delle cose.
Il confine esatto fra diritto e dovere, tra dire e non dire, fare
o non fare, tra buono e cattivo e soprattutto tra bene e male. Si
decide così velocemente cosa è bene e cosa è male,
troppo velocemente.


La storia è divisa in quattro parti: la prima è l'ultima parte del diario di Carmelo, uno dei due uomini "protagonisti" del racconto. La seconda parte è la storia raccontata dal punto di vista del poliziotto Battiston, che racconta la vicenda fino alla tragica fine. La terza parte è invece ciò che succede dopo la fine di tutto, e la quarta è dal punto di vista della madre di Carmelo e Livio.
Pur essendo piuttosto breve, solo 62 pagine, è stato molto interessante da leggere e la storia dà da pensare.
Ciò di cui si parla non è affatto un argomento banale, anzi è piuttosto complesso e, probabilmente, senza una "risposta" chiara.
Il tutto è scritto in maniera fluida e veloce.
Non credo di potervi dire altro perché la storia è davvero breve e penso che ci sia bisogno di leggerlo da sé per comprendere bene il tutto.

Un'ottima lettura che consiglio.

3 commenti:

  1. Ciao! Confermo, ho letto anche io questo breve racconto e l'ho trovato molto bello e interessante..fa riflettere molto :)

    RispondiElimina
  2. Grazie mille ad entrambe. Mi fa davvero piacere che il mio lavoro stia trovando approvazione in molte pagine come la vostra. Sono un signor nessuno che spera di crescere piano piano e di ampliare il proprio pubblico. Il vostro lavoro e parere conta molto. Grazie!

    RispondiElimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!