lunedì 31 ottobre 2016

Halloween Party Blogathon: The Secret of Sleepy Hollow


http://www.scheggiatralepagine.net/2016/10/lancio-blogathon-halloween-party/


Buongiorno! Vi auguro un terrificante Halloween! Vi siete travestiti? Io dovevo andare all'università oggi, ma ho optato comunque di vestirmi da Shadowhunter... Nella mia testa ero Maryse Lightwood!

Come promesso, oggi vi presento un post dedicato ad Halloween. Il blog Scheggia tra le Pagine ha organizzato questo Blogathon ed io ho deciso di parteciparvi parlando di un libro di cui vi avevo già parlato qui sul blog e approfondendone la storia!


Il libro di cui vi parlo è....

The Secret of Sleepy Hollow di Andi Marquette, facente parte della Collana "Twice Told Tales" edita da Ylva Publishing!

Di questo libro vi avevo parlato QUI

La storia riprende il racconto della Leggenda di Sleepy Hollow, leggendola in chiave un po' diversa dal solito. Quando ho letto il libro, gli ho dato 5/5 stelle, e ne sono ancora pienamente convinta. Non solo è scritto bene, Andi Marquette ha reso la storia ancora più interessante dell'originale!

Qui parte lo spoiler, quindi se non volete leggerlo... Mi spiace...

Abby Crane è una discendente di Ichabod Crane, un uomo scomparso più di duecento anni fa, forse proprio per mano del famigerato Cavaliere Senza Testa.
Nella sua ricerca sul racconto del Cavaliere Senza Testa, Abby incontra Katie, che si rivela essere una lontana discendente di Katrina, anche lei facente parte della storia originale. 
Ichabod è un insegnante da poco in città, ed incontra Katrina. I due si innamorano, ma Ichabod ha un segreto. Di fatti, Ichabod non è chi dice di essere... Non è neanche un uomo, ma una donna, e si chiama Elizabeth.
Per proteggere la sua amata, Katrina escogita la storia del Cavaliere Senza Testa ed organizza la scomparsa di Ichabod, che "ricomparirà", ma questa volta sotto le spoglie di Elizabeth e, agli occhi della comunità, un'amica di Katrina.

Ma vediamo com'è la storia originale!

Washington Irving, uno scrittore americano, scrisse una storia breve "speculativa", contenuta nell'antologia Il libro degli schizzi (The Sketch Book of Geoffrey Crayon, Gent.). Il racconto fu scritto mentre Irving si trovava in Inghilterra, a Birmingham, e pubblicato per la prima volta nel 1820.
La storia è ambientata nel 1790 nella periferia di Tarry Town, un insediamento olandese in America (si tratta di Tarrytown, New York), in una valletta chiamata Sleepy Hollow. Sleepy Hollow era già famosa per i suoi fantasmi e le loro perseguitazioni a discapito degli abitanti, ma il più conosciuto era il fantasma del Cavaliere Senza Testa: si diceva fosse lo spettro di un Assiano (ovvero un soldato mercenario), morto decapitato a causa di una palla di cannone mentre combatteva in una "battaglia senza nome", nel periodo della Guerra d'Indipendenza Americana. Il fantasma girovaga in cerca della sua testa perduta.





La "leggenda" riporta la storia di Ichabod Crane, un insegnante del Connecticut molto superstizioso, che si trova a competere con Abraham "Brom Bones" Van Brunt per la mano della giovane Katrina Van Tassel, l'unica figlia di un ricco agricoltore di nome Baltus Van Tassel.
Essendo uno straniero, Ichabod vede il matrimonio con Katrina come una possibilità di ottenere la ricchezza dei Van Tassel. Van Brunt, però, cerca in tutti i modi di impedirlo.
Durante una festa del Raccolto, in cui Ichabod vuole avvicinare Katrina e non riesce, l'insegnante ascolta varie leggende riguardanti i fantasmi locali.
Avendo fallito nell'avvicinare la giovane, Ichabod torna a casa, passando però per vari luoghi perseguitati. Così, la sua immaginazione comincia a galoppare...
E durante la sua cavalcata verso casa incontra un cavaliere... La cui testa non è però sulle sue spalle, ma sulla sella.



Ichabod capisce che chi ha davanti non è altro che il Cavaliere Senza Testa, e comincia a scappare verso il Vecchio Cimitero Olandese, dove, la leggenda narra, il fantasma dovrebbe "scomparire, secondo la regola, in un lampo di fuoco e zolfo".
Non potendo raggiungere Ichabod attraverso il Cimitero, il fantasma gli lancia contro la sua testa decapitata e lo colpisce.
Il giorno dopo non c'è più traccia di Ichabod, e Van Brunt sposa Katrina.


Interessante, non è vero?

Come vedete, tra la "leggenda" raccontata da Irving e la storia raccontata da Andi Marquette ci sono delle differenze, ma si ha comunque una linea "trainante".

Voi cosa ne pensate?

2 commenti:

  1. Io non sono coraggiosa quando si tratta di storie horror, ma comunque mi è piaciuto leggere il tuo post, ti lascio il link al mio: http://bit.ly/2dUoESC :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, io sono molto selettiva con le storie horror. Molte non mi fanno paura, e quindi ne cerco di davvero spaventose!

      Grazie mille, vado a guardare :D

      Elimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!