giovedì 22 settembre 2016

Recensione #16 - Città del fuoco Celeste

Oggi vi propongo una recensione!

Titolo: Shadowhunters 6. Città del fuoco Celeste

Titolo originale: The Mortal Instruments. City of Heavenly Fire

Autore: Cassandra Clare

Data di pubblicazione: 2015

Editore: Mondadori

N° di pagine: 728

Prezzo: 14€

Link per l'acquisto: Amazon (altra edizione)

Valutazione: e 1/2 su 5

Trama: Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre intorno a loro tutto cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con quelli che stanno dalla stessa parte per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre - uniti da un legame profondo e indissolubile - sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio.

-Non ho preparato la torta. ripeté Alec gesticolando
in maniera eloquente con la mano - per tre ragioni.
Primo, perché non ho gli ingredienti per una torta. Secondo,
perché in effetti non so come si fa una torta.
Rimase in silenzio, chiaramente in attesa.
Togliendosi la spada e appoggiandola alla parete della
caverna, Jace domandò con cautela - E terzo?
-Perché non sono la tua serva- rispose Alec.

Siamo arrivati all'ultimo libro. E io sto per piangere. Okay, la serie non mi è piaciuta tantissimo, però dopo sei libri mi sono affezionata ai personaggi (a parte Clary e JACE!!!) e ora ho una specie di vuoto dentro...
L'ultimo libro mi ha lasciato un po' così. Speravo finisse in un altro modo, però posso dire che non riuscivo a smettere di leggere perché dovevo sapere il finale.
Ad un certo punto mi sono proprio messa a piangere, quando Alec e Jace parlano in Edom. Mi rivedo molto in Alec e quando parlava, quando il demone gli ha fatto vedere quell'illusione... Insomma, mi sentivo lui. Ottima mossa, Clare. Ottima mossa.
Per quanto riguarda Sebastian/Jonathan... Alla fine non posso neanche dargli la colpa. E' una specie di misto. Non era lui, era il sangue demoniaco. Lui cercava solo approvazione, amore. Comprensione. E nulla di tutto ciò gli è stato dato. Lo vedevano solo come un demonio. Un abominio. 
Lo stile di scrittura sembra un po' migliorato, ma continua a non piacermi, e poi non mi piace come ha risolto il dilemma di Simon vampiro e Izzy Shadowhunter. Ma il problema più grosso rimangono Magnus e Alec. Cioé... Alec morirà... Magnus vivrà per sempre... CASSANDRA, RISOLVI 'STA COSA. Please. 
Gli Shadowhunters sono proprio idioti, e razzisti, e non vogliono cambiare. "Cari" miei, vi porterà alla rovina.
Non imparate mai dai vostri errori.
Concludendo, il libro mi è piaciuto abbastanza, con poche, ma significative pecche. E niente, io ora vado a piangere in angolino.

Voi lo avete letto? Che ne pensate?

2 commenti:

  1. Che i Nephilim abbiano l'intelligenza di un tombino è risaputoxD
    Comunque, dopo sei libri è impossibile non sentirsi un po' vuoti. Consolati sapendo che la Clare non li abbandonerà mai del tutto (cosa che io personalmente odio, ma io sono stranaxD).
    Neanche a me è piaciuto il modo in cui ha sistemato la questione Izzy/Simon. E neanche il modo in cui ha sfruttato Sebastian. E neanche la seconda parte del romanzo mi ha convinta troppo. Insomma, non posso dire che questo libro sia il mio preferitoxD In realtà non mi è dispiaciuto, ma moltecose mi hanno fatto un po' storcere il naso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ho appena letto una delle storie nelle Cronache di Magnus Bane ed ho una rabbia nei confronti degli Shadowhunters che non ti dico.

      Si, è vero. Io penso che dovrebbe finirla e scrivere qualcos'altro, ma ora sta scrivendo 3 serie in contemporanea per gli Shadowhunters più Magisterium LOL

      Eh.. Sebastian... Alla fine la colpa non è mai stata sua, ma di Valentine. Il sangue demoniaco in lui lo faceva agire in quel modo. Sebastian voleva solo essere amato :(
      Si, non è stato del tutto convincente :/

      Elimina

lasciate un commento, sono sempre apprezzati!